Mi stai ammazzando, Susana-Praxim naturaliter praecedit aliqua intellectio.

MI STAI AMMAZZANDO, SUSANA

 
 
     PROSSIMAMENTE (sPERIAMO!) AL CINEMA
 

Eligio (Gael García Bernal), un mediocre attore messicano di telenovelas, conduce una vita senza pensieri di sorta dividendosi fra gli amici e la bella moglie Susana (Verónica Echegui), fino a quando una mattina si sveglia e scopre che la giovane consorte se n'è andata senza lasciare spiegazioni. Decide allora di fare delle indagini e scopre su internet che Susana si trova negli Stati Uniti, in Iowa, dove è stata ammessa ad un corso universitario per scrittori. Immediatamente Eligio vende l'auto (cioè la sua sola proprietà di qualche valore...), acquista un biglietto aereo e si mette in viaggio per raggiungerla. Dopo averla ritrovata, dovrà confrontarsi con alcune "novità", fra cui un enorme scrittore polacco di nome Slawormir con il quale, a quanto pare, Susana ha una nuova relazione. O almeno così vuole far credere al geloso e follemente possessivo Eligio...

Regia di Roberto Sneider.

International Trailer HD
 
«Una commedia intelligente e molto piacevole.» LA RAZÓN / «Divertente, intelligente e dinamico.» LA VANGUARDIA / «Una storia romantica travolgente, perfetta per i fidanzati e gli innamorati.» LA JORNADA / «Tempi comici eccezionali e una fantastica alchimia fra gli attori.» LETRAS LIBRES / «Una commedia divertente, raccontata e interpretata molto bene.» EL PAÍS / «Grazie alla vis comica di Gael García Bernal e all'elegante sensualità di Verónica Echegui, il film esprime al meglio un genere spesso sottovalutato come la commedia romantica e presenta l'amore com'è in realtà, cioè il sentimento più egoista che esista.» EL MUNDO / «Con una formidabile chimica fra gli attori, abili strizzatine d'occhio e un tocco di umorismo sarcastico, riesce a divertire affrontando argomenti importanti come l'amore, l'infedeltà e persino lo scontro culturale fra i "latini" e i loro più ricchi vicini del nord.» CHICAGO TRIBUNE / «L'intrattenimento di alta qualità e di tendenza si unisce a una riflessione seria sulle complessità dell'identità maschile e dell'amore moderno.» VARIETY / «Una delle storie d'amore più pure da molti anni a questa parte.» THE FRESNO BEE / «Gael García Bernal è uno degli attori più carismatici a livello internazionale e in questo film fa sfoggio delle sue qualità in modo decisamente ribelle.» LOS ANGELES TIMES / «Affronta ironicamente la mascolinità moderna, gli stereotipi sui "latini" e quel privilegio speciale che è la bellezza.» THE VILLAGE VOICE / «Un umorismo rinfrescante che si prende gioco con leggerezza dei luoghi comuni.» CINE PREMIERE / «Un film dal ritmo fantastico e con una musica effervescente, che ci trasporta da un'emozione e una vibrazione all'altra, in un carosello comico molto riuscito.» EL CULTURAL / «Con solide prove d'attori e un modo di raccontare molto spontaneo, unisce generi diversi senza aggrapparsi a nessuno. Dietro il suo aspetto semplice, in questo film c'è più verità e complessità di quanto non sembri.» ABC / «Un film spledido, che affronta in modo sincero ed efficace le relazioni di coppia.» AISGE ESPAÑA / «Gael García Bernal in una delle sue migliori interpretazioni.» ATHENORAMA / «Come accade in ogni autentica ricerca della felicità, si passa dal dramma alla farsa e dalle amarezze della gelosia alla dolcezza dei sentimenti.» FILM AND THEATER / «Uno dei film più interessanti della cinematografia messicana recente. Gael García Bernal continua ad esplorare il proprio talento comico, offrendo peraltro anche alcuni dei suoi migliori momenti commoventi e drammatici. Verónica Echegui è altrettanto brava nel lasciare via via affiorare tutte le inquietudini nascoste dietro un'apparente freddezza.» THE NEWS

  
Condividi:
TwitterFacebool